Provincia autonoma di Trento

Logo stampa
 
 
Facebook Twitter YouTube
 
 
 
 
 

Prima pagina

 

Il personale e l'organizzazione della PAT

OIV
  • Ultimo aggiornamento: 15 novembre 2017

     
  •  

    La Provincia autonoma di Trento non dispone di un Organismo individuale di valutazione propriamente detto ma di struttura analoga ossia del Nucleo di valutazione dei dirigenti e direttori di cui all’articolo 19 della legge provinciale sul personale della Provincia 3 aprile 1997, n. 7 e ss.mm..

    Si riportano di seguito i provvedimenti relativi alla nomina, composizione e funzionamento del Nucleo di valutazione:

    • deliberazione della Giunta provinciale n. 1218 di data 8 luglio 2014: disposizioni iniziali su nomina composizione funzioni e compiti del Nucleo;

    • deliberazione della Giunta provinciale n. 1405 di data 24 agosto 2015: disposizioni sul Nucleo a seguito delle modifiche introdotte dalla legge provinciale n. 7/2015 alla legge provinciale n. 7/1997;

    • deliberazione della Giunta provinciale n. 2084 di data 24 novembre 2016: modificazioni alla deliberazione n. 1218/2014.

    Compiti del Nucleo:

    - adempimenti in materia di Valutazione dirigenti e direttori:

    la valutazione del personale appartenente all’area dirigenziale è svolta secondo la metodologia di valutazione approvata con deliberazione della Giunta provinciale n. 1146 di data 8 giugno 2012 così come da modificata con deliberazione n. 97 del 5 febbraio 2016 e n. 17 di data 20 gennaio 2017. L’attività del Nucleo in materia di valutazione è svolta nei confronti della Provincia autonoma di Trento e dei suoi enti strumentali pubblici di cui alla lettera a) della legge provinciale n. 33/2006.

    - adempimenti in materia ditrasparenza:

    Il Nucleo ratifica , sia nei confronti della Provincia autonoma di Trento che dei suoi enti strumentali pubblici, l’adempimento agli obblighi di trasparenza secondo quanto richiesto annualmente da ANAC con propria deliberazione.

    -adempimenti in materia dianticorruzione:

    Il Nucleo è chiamato a svolgere i propri compiti di valutazione de personale direttivo e dirigenziale tenendo conto che le misure di prevenzione della corruzione previste dal Piano di prevenzione della corruzione 2017 -2019, approvato con deliberazione della Giunta provinciale n. 119 del 27 gennaio 2017, rappresentano obiettivi della programmazione dell'azione amministrativa (art. 36); il personale con qualifica di dirigente e di direttore è chiamato dal Piano ad illustrare gli interventi posti in essere in attuazione del Piano (art. 37).

    L’attuale Nucleo di valutazione è stato nominato, per il periodo dal 1° aprile 2017 e fino al termine dell’attuale legislatura, con deliberazione della Giunta provinciale n. 486 di data 31 marzo 2017,, La scelta dei componenti è avvenuta in un’ottica di rinnovamento e ampliamento delle competenze del Nucleo di valutazione che impone di avvalersi di professionalità in possesso di competenze e ambiti di provenienza ed esperienza diversificati che consentano all’Amministrazione provinciale di coprire agevolmente tutti gli ambiti nei quali il Nucleo di valutazione è chiamato ad operare ( definizione degli obiettivi e valutazione della prestazione, organizzazione, attività connesse alla trasparenza, commissioni di concorso per l’accesso alla qualifica di dirigente, esame e valutazione

     
  •  
  •  
  •  
  •  
 
 
 
{{puoi_provare_anche}}:
 
 
 
 
{{risultati}} -  {{di_circa}}   {{per}}
{{puoi_provare_anche}}: